giovedì

ANNUNCIO

“Tutto scorre” diceva Eraclito. Quello che non scorre è statico e destinato a diventare stagnante.
Ciò vuol dire che ogni cosa deve nascere e scorrere fluidamente, a tal punto da modificarsi. E’ il caso anche di questo blog che “scorrerà” verso un nuovo blog chiamato Nuova Energia:
http://lanuovaenergia.blogspot.com/

Il nuovo blog tratterà, oltre agli argomenti qui trattati, anche altri argomenti come:

- cosa significa veramente il detto socratico “conosci te stesso”;
- l’importanza dell’arte;
- come godersi la vita anziché diventare nevrotici, drogati o violenti;
- l’eresia dei tempi moderni;
- cos’è la “gabbia di massa” e come uscirne;
- i sudditi contemporanei;
- le “primedonne” dei mass media;

e moltissimi altri argomenti che riguardano la psicologia sociale, l’autoconoscenza e la crescita interiore. Ovviamente, l’obiettivo non è quello di convincere qualcuno di qualcosa, ma di condividere le nostre riflessioni e conoscenze, partendo dall’assunto che non esiste la verità, ma esistono le verità.
Questi sviluppi sono dovuti al fatto che io non ho mai inteso la mia ricerca storico-sociale come fine a se stessa, oppure come sfogo alla rabbia o sterile ricerca di un colpevole, ma come un modo per conoscere meglio me stessa e la realtà in cui vivo.
La vera cultura si distingue da quella di “massa” perché ha come fine principale la crescita degli esseri umani, e mai il profitto, il narcisismo o l’esigenza di proteggere un sistema.
Nel nuovo blog potranno essere pubblicati materiali (articoli e video) di altri autori, su vari argomenti. Anche gli stessi lettori potranno segnalare materiali particolarmente interessanti e di qualità.
L'appuntamento è dunque sul nuovo blog!
Grazie a tutti e a presto
Antonella Randazzo

36 commenti:

Eliolibre ha detto...

Ottima idea, corro subito a vedere.

Dario ha detto...

Ti Amo!

rocco ha detto...

Ho visto il sito e letto l'articolo su Obama che è a favore della pena di morte ed a favore della vendita di armi negli Usa, per il resto complimenti ed auguri di cuore già aggiunto ai preferiti.

Antonella Randazzo ha detto...

Grazie per l'apprezzamento!
Vi ricordo che potete segnalare i materiali degni di pubblicazione (in armonia con lo spirito del blog) o che possono in qualche modo essere utili a capire meglio noi stessi e la realtà in cui viviamo. In tal caso dovete scrivere alla mail:
giadamd@libero.it

Luka78 ha detto...

Ancora non vado sul nuovo blog, sempre se sia già aperto.
Finito di scrivere questo commento, corro a spulciare.
Auguri, Antonella e sempre avanti così.
Luka78

nostrarmandus ha detto...

noi tutti ti amiamo, mi pare...
comunque, questo sito non è ottimizzato per mozilla firefox. Essendo questo il browser di gran lunga piu utilizzato, nei ritagli di tempo, se potessi provvedere...

Arthur ha detto...

Panta rei... lo aggiungerò ai link del mio quaderno d'appunti se non le dispiace.

P.s. personalmente credo la verità sia una sola, ma talmente elevata da non poter essere abbracciata a pieno.
Per questo, nei limiti spazio-temporali impostici, è giusto dire che possono esserci più (parziali) verità.

Antonella Randazzo ha detto...

Vi amo molto anche io, soprattutto, e lo dico fuor di retorica, perché ho imparato ad amare me stessa e dunque amo tutti gli esseri umani, percependoli come parte della mia stessa realtà.
Amare voi mi viene spontaneo perché siete persone vicine a me nell'animo, mi viene più difficile amare chi è distante da me, ma lo amo lo stesso perché credo che ogni singola esistenza abbia le sue esperienze e scelte.

Risposta a nostrarmandus: lo so che il sito andrebbe migliorato dal punto di vista tecnico, confesso la mia difficoltà con l'approccio tecnologico, ma in futuro cercherò qualcuno che mi aiuti in tal senso.

Dario ha detto...

Io uso FF (in Linux) e il sito lo vedo benissimo, direi che non ci sono particolari problemi.
Se nostradamus ci indica i problemi magari posso aiutarlo....

E allora, visto che si parla di software, vi posto questo scritto che ho trovato qui molto carino (in verità sul sito ce ne sono anche altri molto belli) e che mi ha fatto emozionare:

ASSISTENZA TECNICA: Si, in cosa posso aiutarti?
CLIENTE: Bene, dopo varie considerazioni, ho deciso di installare Love. Puoi aiutarmi nel processo?

ASSISTENZA: Si, certo. Sei pronto?
CLIENTE: Non sono un bravo tecnico, ma credo di essere pronto. cosa devo fare?

ASSISTENZA: Il primo passo è aprire il tuo Cuore. Sai dove è?
CLIENTE: Si, ma ci sono diversi altri programmi caricati, ora. Si può installare Love mentre questi stanno lavorando?

ASSISTENZA: Che programmi sono?
CLIENTE: Lasciami guardare... ho "Vecchie Ferite", "Bassa Autostima", "Invidia", "Risentimento" e "Giudizio", in questo momento.

ASSISTENZA: Nessun problema, Love cancellerà gradualmente Rabbia dal sistema operativo. Potrà rimanere nella memoria permanente, ma non darà fastidio agli altri programmi. Love, poi, coprirà Bassa Autostima con un modulo proprio, chiamato Alta Autostima. Piuttosto chiudi perfettamente Invidia, Giudizio e Risentimento. Questi programmi impediscono a Love di essere installato correttamente. Puoi farlo?
CLIENTE: Non so come. Me lo spieghi?

ASSISTENZA: Con piacere. Vai nel Menu Start e clicchi su Perdono. Fallo tante volte quanto necessario a cancellare completamente Invidia e Risentimento.
CLIENTE: Ok, fatto! Love si sta autoinstallando. E' normale?

ASSISTENZA: Si. Ma ricorda che hai solo il programma base. Per cominciare hai bisogno di connetterti al Cuore e caricare l'upgrade.
CLIENTE: Oops! E' comparso un messaggio di errore. Dice: "Error - Program not run on external components". Cosa devo fare?

ASSISTENZA: Non preoccuparti. Significa che Love è stato settato per girare su Cuori Interni, ma non è ancora stato configurato per il tuo Cuore, non lo riconosce.
In termini meno tecnici, significa che devi amare te stesso prima che tu possa amare gli altri.
CLIENTE: E quindi?

ASSISTENZA: Scegli "Autoaccettazione", poi clicchi su "Perdonare se stessi" e "Riconoscere il proprio valore".
CLIENTE: Fatto.

ASSISTENZA: Ora li copi nella cartella "Mio Cuore". Il sistema farà un overwrite sui files in conflitto e utilizzerà una patch per eventuali errori di programmazione. Inoltre ricorda di cancellare Autocritica Prolissa da ogni cartella e vuotare il Cestino per essere sicuro di non recuperarli più.
CLIENTE: Ehi! Mio Cuore si sta riempiendo di nuovi files. Sul monitor c'è un Sorriso, mentre Pace e Soddisfazione si stanno autocopiando ovunque. Ma, è corretto questo?

ASSISTENZA: A volte. Per alcuni ci vuole un po', ma ogni cosa richiede il suo tempo. Così Love ora è installato e funziona. Ancora una cosa prima di lasciarci. Love è freeware. Assicurati di distribuirlo in tutti i suoi moduli a chiunque incontrerai, che a sua volta lo condividerà con altre persone riproponendolo anche a te rinnovato.

CLIENTE: Grazie infinite, Dio.

(sergio chiarla)

ciao!
d.l.

Andrea Bologna76 ha detto...

Come al solito, brava Antonella! Anch' io ti amo!A presto...cazzoculofiga

Antonella Randazzo ha detto...

Messaggio per Giuditta: Ti ringrazio di cuore per il messaggio che mi hai mandato che, come hai chiesto, non ho pubblicato. Sei stata molto gentile a parlarmi di alcune persone che stanno cercando in tutti i modi (senza riuscirci) di mettermi in cattiva luce per fare in modo che io non rovini loro il progetto dei falsi dissidenti, cioè una serie di iniziative che faranno Grillo e Travaglio per avvicinare le persone che gravitano su blog come questo ai partiti come "l'Italia dei valori". Non ti meravigliare che addirittura siano impegnati a contattare lettori di questo blog per cercare di attirarli nella loro rete: sono persone che lavorano per le società di network che fanno capo a Grillo e a Travaglio e sono pagate per questo. Ovviamente, il nome che danno potrebbe essere inventato, così com'è inventato o mistificato quello che mettono sui loro blog spazzatura.
C'è il rovescio della medaglia: se si prendono la briga di pagare persone per controllare il mio blog e cercare di screditarmi vuol dire che qualcosa si muove, no?

Andrea Bologna76 ha detto...

Chiedo scusa prima di tutto ad Antonella e poi ai blogger, le parolacce del mio precedente commento sono state un errore di digitazione.

toronto ha detto...

ho letto ultime storie dalla somalia essendo un somalo mi hai toccato il cuore grazie per essermi vicina nell'anima

gelu ha detto...

Segnalo questo post. Se non è incredibile...mi fa arrabbiare come una biscia. Argomento: elezioni Abruzzo.
Gemma

"Ma mi faccia il piacere!
venerdì 19 dicembre 2008


Ricevo la mail che segue da parte di Maurizio Zimarino e la pubblico perché mi pare giusto che almeno chi mi legge abbia un'ulteriore testimonianza riguardante la farsa tragica in cui tutti noi ci stiamo dibattendo.

L'ultimo palcoscenico è stato quello delle elezioni abruzzesi con la follia delle astensioni, la vittoria di uno schieramento demenziale su un altro schieramento demenziale e la crescita a dismisura della lista del cugino di campagna Antonio Di Pietro, tragedia nella tragedia.

Vittoria... Percentuali... Ma mi faccia il piacere!

Leggete la mail di Zimarino e dite la vostra:

Come ogni bravo candidato qualche giorno fa ho scaricato da un noto sito di informazione vastese il file contenente i voti di preferenza distinti per sezione elettorale (file che ora stranamente non si trova più neanche sul sito del Comune di Vasto) ed ho fatto un’amara scoperta: nella sezione numero 42 di Vasto in cui voto non mi sono votato neanche io! Sì è proprio vero, neanche un voto di preferenza, posso capire mia moglie, i miei vicini, ma aver perso anche il mio voto, è veramente incredibile, forse in me c’è una personalità con

tratti schizoidi?

Anche altre persone mi hanno telefonato dicendomi il numero della sezione in cui mi hanno votato, ma purtroppo dai dati non risulta. Penso proprio di presentarmi alla trasmissione “Chi l’ha visto” per rintracciare i miei elettori. Questa vi cenda apre a questo punto qualche interrogativo sul corretto svolgimento delle operazioni elettorali.

Maurizio Zimarino"

FrancoP ha detto...

Buongiorno, ho appena terminato di leggere il suo libro "Roma predona", che ho conosciuto attraverso radio radicale.
Una pagina nera della storia italiana, finalmente scritta a chiare lettere, senza
togliere e aggiungere nulla. Al termine della lettura più riflessioni affioravano
alla mia mente. Purtroppo i figli sono quasi sempre il frutto dei loro genitori.
Osservando leggi e ordinamenti attuali mi rendo conto come certe mentalità sono ancora presenti a tutto campo. Sono solo attenuate dalla diplomazia odierna, che
una volta era meno presente. Un sentimento di pietà e compassione mi pervade:
come oggi può essere diverso se nel parlamento abbiamo ancora nipoti di quella generazione e leggi ancora presenti. L'italia è di fatto ancora fascista nella sua essenza, nel suo progetto educativo. È stata una educazione che si sta trasferendo ancora oggi di generazione in generazione.
Non si riescono ad abbandonare le radici di certe scelte e comportamenti.
Divorando il suo libro passavo in rassegna il Vaticano di oggi, senza molto sforzo potrebbe dichiararsi non molto lontano dalla guerra santa in Abissinia,
questa volta verso altri paesi. Il suo è un libro di storia e di attualità al medesimo tempo, perche due grandi mali affliggono il nostro paese: non decidere
mai, se non impulsivamente, facendo delle azioni inconsulte, come lei descrive nel suo libro; non ammettere mai il passato, ovvero non accettare che la storia è maestra della vita e pertanto avendo il coraggio di ammettere si può intraprendere una strada dove il nuovo si affaccia e quindi si può correggere e cambiare.
A questo punto non esiterò ad iniziare altri suoi libri, che come questo saranno illuminanti.
Molti auguri per i suoi lavori.

Franco Perretta di Vicenza.

Antonella Randazzo ha detto...

Grazie davvero per le parole di apprezzamento che sono sempre molto incoraggianti per chi porta avanti ricerche su argomenti che difficilmente avranno il meritato peso all'interno della "cultura" massificata in cui viviamo oggi.

Kinderbueno80 ha detto...

Ciao Antonella. E' da parecchio che ti seguo. A parte concordare pienamente con tutto quanto scrivi volevo chiederti a proposito di un tuo libro : "Dittature - La storia occulta" .
Perché non è più in commercio? Voglio moltissimo leggerlo nella speranza che contenga anche riferimenti a fatti storici. Non riesco a trovarlo da nessuna parte. Mi potresti consigliare dove trovarlo per favore.
Ti ringrazio moltissimo
Saluti.

Antonella Randazzo ha detto...

Il libro "dittature" sarà presto in ristampa. Tramite il blog saprò darvi notizie più precise.

luca ha detto...

Quanto sei bella Antonella! Sento che vorrei proprio conoscerti di persona... E poi sei laureata in filosofia e io in storia; tu a Pavia e io a Pisa (tutt'e due con la "P"... guarda quante cose ci accomunano!) e poi sei una persona intelligente come me e non ti accontenti dei preparati e degli omogeneizzati di pseudo-cultura... Senti io sono quasi disoccupato e i miei libri di storia li vorrei buttare quasi tutti nel gabinetto. Non è che potremmo fare qualcosa insieme di utile? Ma poi dove vivi? Dimmi quando uscirà la ristampa del tuo libro sulle Dittature... Ti stringo forte.
Luca

Antonella Randazzo ha detto...

Grazie per le belle parole di apprezzamento.
Se vuoi puoi scrivermi all'indirizzo
giadamd@libero.it

Il libro "Dittature" sarà presto in ristampa, a questo proposito informerò tutti sul nuovo blog.

J. Sorel ha detto...

Sito alternativo ed interessante.
Ma non capisco come fare per ricevere una eMail di avviso quando venga postato un nuovo intervento sul blog. E' possibile? Puoi aiutarmi (scusa la seconda persona)?
Grazie e...
complimenti!

Antonella Randazzo ha detto...

Sinceramente non saprei risponderti, anche se ormai è da parecchio che ho un blog ti confesso che non conosco ancora tutto delle varie funzioni. Come si capisce, non sono un'esperta di blog e nemmeno una patita di Internet. Spero che magari qualche lettore più esperto di me possa risponderti.
Grazie per i complimenti!

MicMac ha detto...

Ciao Antonella. Siamo praticamente dei "colleghi". Ho letto uno dei tuoi libri e vorrei contattarti a qualche indirizzo email. Hai un profilo su facebook? Dove ti posso contattare?

Michele Capaccioli

Antonella Randazzo ha detto...

Ciao Michele, non sono iscritta a nessun social network però puoi contattarmi all'indirizzo
giadamd@libero.it

eleonora ha detto...

come mai hai tolto i commenti dai tuoi post più recenti?

Antonella Randazzo ha detto...

Come ormai tutti sanno il blog "Nuova energia" è stato trasformato in un giornale che si riceve su abbonamento. E gli ultimi post di questo blog riguardano l'acquisto degli ultimi libri editi di Antonella Randazzo e le informazioni relative all'abbonamento al giornale, dunque è evidente che non ci sono altri articoli su cui poter inviare commenti.
Grazie a tutti quelli che hanno seguito questo e il nuovo blog, e grazie a tutti coloro che stanno acquistando i libri e che si sono abbonati al giornale.

Antonella Randazzo ha detto...

Posso aggiungere che la logica dei blog consiste nel condividere un articolo e intavolare una discussione con i lettori sull'argomento trattato, ma adesso con la creazione del giornale non ci può più essere questa impostazione e dunque questi siti si limiteranno ad ospitare le informazioni relative ai libri o al giornale "Nuova Energia".
Ad ogni modo, rimarranno centinaia di pubblicazioni in questo e nell'altro blog, con aperta l'opzione dei commenti, e chiunque vorrà scrivere qualcosa potrà farlo.

AmberlyThrower ha detto...

keep sharing with us, please....I will waiting your up date everyday!! Have a ni ........................................

elisa ha detto...

informazione libera... a pagamento?!?!
mi dispiace, ma ha ragione Paolo Barnard: non esiste.

una lettrice delusa.

Antonella Randazzo ha detto...

Nella vita possiamo, senza volerlo, deludere qualcuno. Ma nel tuo caso, cara Elisa, la "delusione" è stata a scoppio ritardato, dato che è ormai qualche mese che pubblichiamo "Nuova Energia".
In ultima analisi la tua "delusione" sarebbe dovuta al fatto che un autore indipendente non ti offre gratuitamente il suo lavoro mentre in precedenza ne hai usufruito senza pagare né il tempo né l'impegno che la detta persona (in tal caso la sottoscritta) impiegava nel produrre l'articolo. In altre parole, credi che per il fatto di averne usufruito gratuitamente in passato tu abbia acquisito una sorta di "diritto" ad usufruirne anche in futuro, sennò rimani delusa.
Posso darti il mio modesto consiglio per vivere meglio di imparare ad apprezzare quello che ricevi gratuitamente, senza considerarlo come dovuto e senza pretenderlo.
Infatti, viviamo in un sistema in cui paghiamo tutto (anche l'acqua) e non si dovrebbe dare per scontato che gli altri producano qualcosa per noi gratuitamente.
Le ragioni della mia scelta puoi leggerle su:
http://lanuovaenergia.blogspot.com/2009/11/annuncio-importante-tutti-i-lettori-di.html

Non voglio convincerti di nulla, se credi che gli autori indipendenti debbano per forza offrire il proprio lavoro gratuitamente continua pure a crederlo. Quello che posso aggiungere è che non tutti possono farlo sempre, anche volendolo.

elisa ha detto...

ciao Antonella,
ringraziandoti per la risposta, ci tengo a precisare un paio di cose.
la reazione "a scoppio ritardato" è dovuta al fatto che ho sempre letto i tuoi articoli quando venivano segnalati da comedonchisciotte, e non avevo prestato particolare attenzione a quella che mi era sembrata una tua temporanea scomparsa.
non ritengo di avere alcuna verità in tasca né lezione di vita da impartire, ma trovo che lo scambio tra te e Barnard sia fondamentalmente frutto dell'incomprensione da parte tua di ciò che ti si sta dicendo (preferisco pensare così piuttosto che abbandonarmi a complicate elucubrazioni di malafede).
come molti utenti di CDC hanno già fatto notare, il tuo lasciarti andare a ragionamenti circolari attorno al concetto copyright, nel caso di un blog, e per di più un blog come il tuo, è quantomeno anacronistico.
detto questo, ti saluto, girandoti un commento a cui tengo in modo particolare, apparso giusto ieri su CDC. spero che ti faccia riflettere:
Per me è già difficile mettere insieme i soldi per la cena a volte. 50 euro all' anno non sono niente se non devi spenderli per sopravvivere. Per me, pagare un'informazione equivale a non potermela permettere.

Antonella Randazzo ha detto...

Cara Elisa, non occorre che tu scriva frasi "per farmi riflettere", so benissimo in che realtà viviamo.
Rispetto la tua opinione ma devo farti osservare che viviamo in un contesto in cui noi comuni cittadini paghiamo milioni di euro per pubblicazioni di regime che ci disinformano.
Sono certa che tu, che scrivi ad una persona come me che si arrabatta fra mille difficoltà per continuare a produrre informazione indipendente, avrai già scritto a giornalisti come Belpietro o Ferrara, che ci derubano e ci disinformano.
Se esprimi delusione e riprovazione nei miei confronti, chissà verso di loro cosa dovresti esprimere!
In tal caso però la tua protesta sarebbe anche legittima, dato che questi personaggi si arricchiscono proprio a spese e a danno altrui.
Colgo l'occasione per invitare tutti a scrivere messaggi di riprovazione verso tutti i giornalisti di regime che hanno come unico obiettivo quello di far soldi anche a costo di accondiscendere ad un potere iniquo.
Stare a discutere soltanto delle scelte (a volte obbligate) di noi poverelli che non abbiamo nessun sostegno mediatico o finanziario di massa per portare avanti il nostro messaggio mi sembra ingiusto.

elisa ha detto...

cara Antonella,
mi dispiace davvero molto di questa tua risposta. per te, più che altro.
quanto a me, posso solo continuare ad augurarmi che i ragazzi di comedonchisciotte, Barnard, Bertani e altri non arrivino mai a fare il tuo stesso ragionamento.

Antonella Randazzo ha detto...

Spero anch'io che non siano costretti a fare la mia scelta, e soprattutto che trovino lettori capaci di avere rispetto e comprensione per qualsiasi loro scelta. Altrimenti direi che è davvero inutile dare un'informazione indipendente, se non si è capaci di uscire dalla cultura di massa e di rispettare gli altri anche quando non si possono comportare come vorremmo.

佳玲曉豪 ha detto...

thank you for you to make me learn more,thank you∩0∩ ........................................

AmiraE_Tao0614 ha detto...

Hello~Nice to meet you~..................................................